come ottimizzare google mybusiness

Google ti mette a disposizione uno strumento potentissimo e, soprattutto, gratuito per rendere la tua attività ben visibile sui motori di ricerca: si tratta di Google My Business

Ma, per eseguire una buona e attenta attività di marketing, questo tool deve essere valorizzato e ben implementato. In questo articolo, infatti, vedremo come ottimizzare Google My Business al fine di migliorare il posizionamento della tua impresa sulle mappe e attrarre nuovi clienti.

Oggi giorno, ogni attività, da quelle di ristorazione a quelle alberghiere, passando per centri estetici e palestre, deve – ripetiamo e sottolineiamo l’imperativo deve – essere inserito nella scheda di Google My Business. 

Se non intendi restare indietro e vedere i tuoi competitors accaparrarsi clienti su clienti, la prima cosa da fare è inserire la tua attività su questo servizio gratuito ma non fermarti a questo. 

Il tuo grande obiettivo deve essere quello di ottimizzare e rendere performante al meglio la scheda Google My Business e noi siamo qui per darti i migliori consigli ma prima facciamo un piccolissimo passo indietro rispondendo a una domanda all’apparenza banale.

Perché è importante inserire la tua attività su Google?

In Italia, sono più di 57 milioni di persone che svolgono ricerche da dispositivi mobili per informarsi su prodotti e servizi. Studi dimostrano che 1/3 delle ricerche effettuate da mobile hanno un intento local: gli utenti cercano attività che siano vicine alla loro posizione.

Ciò che devi fare, quindi, è inserire la tua attività su Google My Business, in modo tale che le persone possano trovarti all’istante anche quando si trovano a pochi chilometri di distanza.

Ad avvalorare ciò che ti stiamo dicendo, ci affidiamo al rapporto elaborato dall’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (AGCOM):

  • Il 94% degli italiani possiede uno smartphone o un telefono cellulare nelle proprie tasche.
  • Circa il 30% ha a disposizione smartphone, tablet e PC portatili  per avere accesso alla rete in mobilità.

Dati che non fanno altro che avvalorare quanto scritto in apertura di paragrafo. Le persone utilizzano il cellulare quotidianamente per navigare sul web in cerca di informazioni, svago ed acquisto di prodotti/servizi.

Ottimizzare Google My Business: ecco cosa devi fare

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono le componenti che devi andare a “toccare” per ottimizzare al meglio il tuo profilo attività di Google:

  • Inserisci tutte le info inerenti alla tua attività

Tra le sezioni più importanti che dovrai ottimizzare c’è senza dubbio quella relativa alle informazioni. Tutti i dati di contatto inseriti (nome, indirizzo, telefono, mail, orari) devono corrispondere esattamente a quelli presenti sul sito, sui social network e su tutti i portali web in cui è registrata l’attività. La coerenza è sicuramente tra i fattori più importanti che incidono sul ranking di Google MyBusiness.

Inoltre inserisci una accurata descrizione della tua attività, visibile in basso nella scheda Google MyBusiness. Sottolinea cosa ti differenzia dalla concorrenza e fornisci info utili per i tuoi potenziali clienti.

  • Aggiungi foto e video

Rendere il tuo profilo completo di foto e video della tua attività, dà inevitabilmente ai tuoi potenziali clienti un senso di affidabilità e percezione diversa rispetto a quei tuoi competitors che non prestano attenzione a questo aspetto. 

Per quanto riguarda le foto, queste si dividono in:

  • Foto di copertina: l’immagine più importante perché è quella che viene visualizzata per prima quando la tua attività verrà visualizzata nei risultati di ricerca. 
  • Foto profilo: è la foto del profilo aziendale e si visualizza quando interagisci con gli utenti o carichi nuove foto.
  • Foto esterne: l’ideale è aggiungere almeno tre foto esterne per aiutare i clienti a riconoscere la tua posizione. 
  • Foto interni: mostra ai prospect l’atmosfera che si respira all’interno della tua attività e gli arredamenti.

Passando ai video, in molti sottovalutano la loro importanza e non tutti li inseriscono. Grande errore. Un video ben fatto è la miglior testimonianza per chi vuole capire cosa troverà nel tuo locale.

È bene evidenziare che se ne metti uno non pertinente alla tua attività, Google lo rimuoverà come da regolamento.

I requisiti che un video deve avere:

  1. Può durare fino a 30 secondi
  2. Può pesare fino a 100 Mb
  3. Qualità uguale o superiore a 720px
  • Attento alle parole chiave

Importante monitorare sempre le tue statistiche nell’apposita sezione. Da lì potrai leggere tutte le query che vengono utilizzate per trovare la tua attività. Se, però, queste non ti piacessero e non rappresentassero in toto il tuo business, significa che Google non sta riconoscendo la tua attività come tu vorresti e questo, ovviamente, è un danno considerevole che dovrai migliorare. 

Inoltre, quando inserisci le immagini della tua attività, assicurati di averle rinominate con le parole chiave relative ai servizi/prodotti offerti in modo da dare ulteriori informazioni al sistema.

Ricorda, sbagliare la parola chiave può essere determinante al non raggiungimento dell’obiettivo.

  • Non sbagliare la categoria

È uno degli errori più diffusi. Le attività che sono collocate in categorie sbagliate, senza alcuna correlazione tra categoria e nome del servizio, non fanno altro che mandare in tilt l’algoritmo di Google che non riconoscerà cosa una persona faccia.

Un errore grave che diventa assist ghiotto per le schede della concorrenza che invece sono compilate correttamente. Quindi assicurati che la categoria sia pertinente con i servizi/prodotti offerti.

  • Non sottovalutare il tuo sito web

Sito web aziendale e Google My Business vanno a braccetto. Oltre, infatti, all’inserire il link che rimandi alla tua pagina web della tua attività, è importante che questa abbia una pagina dedicata per ogni servizio.

Google my business ricerca ulteriori informazioni sulla tua attività e il primo posto che va a controllare è il tuo sito web.

Assicurati che il tuo sito web contenga una pagina per ogni servizio svolto. In questo modo visualizzerà la scheda non solo per la tua ragione sociale, ma anche in corrispondenza di parole chiave digitate dall’utente.

  • Aumenta le recensioni positive

Le recensioni sono la sezione di riferimento per qualsiasi nuovo utente incuriosito dalla tua attività ed è la base su cui si appoggia per decidere concretamente se affidarsi o meno a te.

Va da sé, quindi, che più recensioni positive hai e più le persone si convinceranno della bontà della tua attività. Pensa che il più delle volte, gli utenti si fermano addirittura al numero di stelline: “questo ristorante ha 4,5 stelle? Uau allora sarà ottimo!”, “questo ristorante ha 3 stelle? Vabbè passiamo avanti, ne troveremo di migliori”.

Oltre ad influenzare le scelte delle persone, le recensioni incidono prepotentemente anche sull’algoritmo di Google, influenzando così il posizionamento della scheda sulla SERP.

Insomma, l’importanza dei feedback positivi delle persone non deve passare in sordina. Le recensioni sono visibili sia sulla google maps, sia sulla scheda Google MyBusiness e se vuoi incrementare il numero di queste velocemente, migliorando la tua reputazione online, affidati facilmente al nostro servizio di recensioni positive Google.

Puoi comprare pacchetti di recensioni positive direttamente sul nostro sito: per te l’imbarazzo della scelta. Da 1 sino a 100 recensioni positive e a prezzo scontato. Non esitare e affidati all’Agenzia Stelle D’Oro, vero leader nel mercato delle recensioni.

Acquistare recensioni è facilissimo, ti seguiremo passo passo nel processo d’acquisto e, puoi dormire sonni tranquilli, le suddette sono totalmente verificate e legali.

Lascia un commento

CODICE SCONTO INVERNALE: UTILIZZA IL CODICE "INVERNO10" E RICEVI UNO SCONTO DEL 10% SUI TUOI ORDINI!